Fotocamere dp Quattro Tecnologia

Sensore a immagine diretta Foveon
Il solo sistema per catturare immagini mediante
la tecnologia della separazione verticale dei colori

Già nella nostra prima fotocamera digitale abbiamo utilizzato il sensore a immagine diretta Foveon, che offre la migliore qualità dell'immagine rispetto a qualsiasi altro sensore attualmente in uso. Sfrutta le caratteristiche di assorbimento della luce del silicio, ed è formato da tre strati di fotodiodi, ognuno situato a una differente profondità all'interno di uno strato di silicio; ciascun strato corrispondente ad un colore della sintesi RGB. Oggi è l'unico sensore a utilizzare questa tecnologia verticale di separazione dei colori, ed è anche l'unico sensore al mondo a immagine diretta.

Quasi tutti gli altri sensori sono quelli cosiddetti a mosaico. Per acquisire le informazioni sui colori utilizzano una serie di filtri per la sintesi RGB posti in un unico piano orizzontale. A ogni pixel viene assegnato solo uno dei tre colori e non può catturare tutti e tre i colori contemporaneamente. Diversamente, il sensore a immagine diretta Foveon, grazie alla disposizione su più piani dei pixel, registra tonalità, valore, e chroma accurato e completo con ciascun pixel.

Nel sensore a immagine diretta Foveon, non ci sono filtri/colore, causa della perdita di un certo numero d'informazioni. Inoltre, non ha bisogno del filtro passa-basso necessario per correggere l'interferenza causata dalla disposizione a matrice dei pixel degli altri sensori. Inoltre, le informazioni catturate dagli altri sensori, necessitano di una interpolazione artificiale che “riempia” i colori mancanti. Le informazioni provenienti dal sensore a immagine diretta Foveon, invece, sono complete per ogni singolo pixel e non richiedono alcuna interpolazione. Il principio tecnologico unico di questo sensore produce immagini sempre di elevatissima qualità.

Il nuovo sensore Foveon X3 Quattro
a immagine diretta
ora offre ben 39 megapixel di risoluzione equivalente

Il sistema di acquisizione delle immagini full-color del sensore a immagine diretta Foveon è unico al mondo, perché registra le informazioni veicolate dalla luce in maniera “verticale” invece che in maniera “orizzontale”. Questo sistema rende possibile una qualità dell'immagine a tutto campo, caratterizzata da una ricchezza di toni che quasi fa “toccare” i soggetti fotografati.

Il Foveon X3 Quattro appartiene alla più recente generazione di questo tipo di sensore unico al mondo. Pur mantenendo le caratteristiche distintive dei suoi predecessori, offre una qualità d'immagine di livello ancora più elevato. La sua risoluzione è migliorata del 30% e il rumore è ancora più ridotto.

Il nuovo sensore ha un rapporto di 01:01:04 tra il numero di pixel per il rosso, verde e blu, rispettivamente. Lo strato superiore cattura luminosità e informazioni sul colore (luminanza e crominanza), mentre gli ultimi due strati acquisiscono solo le informazioni sul colore. Questa struttura particolare impedisce il deterioramento del rapporto segnale-rumore che è tipico dei sensori da molti megapixel. Allo stesso tempo, rende possibile l'elaborazione dei dati ad alta velocità necessaria per la replica fedele dei colori. In grado di mantenere lo stesso alto standard di qualità dell'immagine, sia con la maggiore risoluzione di un maggior numero di megapixel e anche diminuendo il rumore, la soluzione 01:01:04 ha dato il nome all'attuale generazione Foveon: "Quattro".

La nuova struttura 01:01:04 (inferiore 1: centrale 1: superiore 4) offre una risoluzione più alta, equivalente ai 39 megapixel dei sensori colore convenzionali. In aggiunta a questa altissima risoluzione, il sensore offre una avanzata riduzione del rumore, un'elaborazione e una scrittura dati più veloce.

Differenze tra il sensore a immagine diretta
Foveon X3 Quattro e un sensore tradizionale
(Sensore a filtro Bayer)

Il Foveon X3 Quattro sfrutta l'assorbimento selettivo della luce da parte del silicio: le lunghezze d'onda più corte penetrano meno profondamente nell'elemento, mentre le lunghezze d'onda più lunghe penetrano più profondamente. Grazie a tre strati di silicio, uno per ciascuno dei tre colori primari della luce (blu, verde e rosso), nel sensore Foveon X3 Quattro ogni singolo pixel cattura tutti i colori primari. A differenza di un sensore convenzionale, questo sistema di acquisizione dei colori non richiede alcuna interpolazione nella fase di elaborazione dei dati. Avere informazioni colore complete per ogni pixel permette di avere una grande risoluzione e una vasta gamma di sfumature.

Caratteristiche particolari
della struttura 1:1:4

L'alta risoluzione è condizione necessaria per avere immagini di qualità superiore. Tuttavia, aggiungere pixel per aumentare la risoluzione significa anche gonfiare le dimensioni del file. Il rischio di avere un file ipertrofico si corre in modo particolare quando i dati contenuti nel file di formato .raw contengono, per ciascun pixel, tutte le informazioni RGB.

Come indicano i grafici spettroscopici, il sensore Foveon X3 Quattro a immagine diretta è capace di rilevare una gamma molto ampia delle lunghezze d'onda dello spettro della luce visibile. Abbiamo pensato di ottenere le informazioni sulla luminosità (luminanza) dallo strato superiore sensibile al blu. Questo ci ha anche portato a pensare a una struttura 1:1:4. Mentre lo strato superiore cattura luminosità ( luminanza) e informazioni sul colore (crominanza), quello centrale e quelli inferiori, grazie alla loro ampia superficie, sono dedicati solamente al colore (crominanza). Durante la fase di elaborazione dei dati immagine, i valori di luminosità (luminanza), derivati dallo strato superiore, sono applicati a tutti e tre gli strati. In questo modo ogni pixel porta sia i dati di luminanza, sia quelli di crominanza.

Il sensore a immagine diretta Foveon X3 Quattro possiede il sistema a tre strati di cattura dei colori del precedente sensore Foveon, in più deriva le informazioni sulla luminanza dal primo strato e le applica ai due sottostanti. Questa nuova struttura evita il gonfiarsi delle dimensioni del file, difficoltà presentata con la generazione dei Foveon 1:1:1 precedente.

Nuovo processore TRUE III
Costruito apposta per elaborare le informazioni prodotte dal sensore
a immagine diretta Foveon X3 Quattro

Le nuove fotocamere della serie dp posseggono il nuovo processore TRUE III (Three-layer Responsive Ultimate Engine) progettato espressamente per i sensori a immagine diretta della nuova serie Foveon X3 Quattro. Tale processore si è evoluto assieme al nostro sensore a immagine diretta Foveon e offre tutte le capacità di elaborazione delle immagini che abbiamo sviluppato nel corso degli anni. Dotato di elaborazione a 14 bit, è il processore ideale per trasformare i complessi dati immagine del sensore in fotografie di qualità. Il risultato finale è un immagine ad alta definizione, quasi tridimensionale, straordinariamente ricca di colore e dettaglio.

Obiettivo dedicato ad alte prestazioni
Risultati ottici di altissimo livello che valorizzano
la versatilità dell'obiettivo normale.

Precisa e affidabile nelle prestazioni, questa fotocamera vi permette di catturare con estrema precisione anche i particolari più fini, con altissima precisione. Le caratteristiche delle immagini che produce sono di alto livello, offre immagini con soggetti a fuoco incisi, attorniati da aree fuori fuoco piacevolmente indefinite. Forti dell'ottima accoglienza tributata alla precedente generazione di Fotocamere DP2 Merrill ci siamo prefissi il compito di trasmettere le informazioni-immagine della luce direttamente al sensore e ottimizzare le prestazioni dell'obiettivo, per prevenire qualsiasi aberrazione ottica. Nei fatti, basandoci su una rigorosa disamina degli obiettivi potenzialmente adatti al nuovo sensore a immagine diretta Foveon X3 Quattro, abbiamo conservato le stesse caratteristiche degli obiettivi delle DP2 Merrill. Anche con la nuova dp Quattro potrete godere di immagini di alta qualità nella fotografia di ogni giorno.L'obiettivo medio tele della dp3 Quattro offre le eccezionali prestazioni della DP3 Merrill e possiede un apertura di F2.8 con una focale di 50mm (equivalente a una focale di 75mm del formato 35mm). Nel suo schema ottico troviamo un elemento in vetro ad alta refrattività SLD (Special Low Dispersion) e una lente in vetro con molatura di alta precisione. Oltre a permettere uno schema ottico più compatto, tale soluzione consente all'obiettivo medio tele macro di fornire risultati di grande qualità ottica.

dp0 Quattro

Schema ottico

  • FLD glass
  • SLD glass
  • Aspherical Lens

Vignettatura

Guida alla vignettatura

Curve MTF

MTF diffrazione
MTF geometrico
Guida al grafico MTF

Distorsione

Guida alla distorsione

dp1 Quattro

Schema ottico

  • FLD glass
  • Aspherical Lens

Vignettatura

Guida alla vignettatura

Curve MTF

MTF diffrazione
MTF geometrico
Guida al grafico MTF

Distorsione

Guida alla distorsione

dp2 Quattro

Schema ottico

  • Aspherical Lens

Vignettatura

Guida alla vignettatura

Curve MTF

MTF diffrazione
MTF geometrico
Guida al grafico MTF

Distorsione

Guida alla distorsione

dp3 Quattro

Schema ottico

  • SLD glass
  • Aspherical Lens

Vignettatura

Guida alla vignettatura

Curve MTF

MTF diffrazione
MTF geometrico
Guida al grafico MTF

Distorsione

Guida alla distorsione

Obiettivo a focale fissa Perfetta integrazione tra il migliore sensore e il migliore obiettivo
Provate l'esperienza di una fotocamera con obiettivo a focale fissa.

La fotografia digitale rende facile ingrandire le immagini ed esaminarne la qualità nel dettaglio. Per ottenere tutta la qualità offerta da un sensore di alte prestazioni e molti megapixel è necessario avere un obiettivo che offra una uguale qualità . Grazie all'impiego di un obiettivo a focale fissa, le fotocamere della serie dp offrono le migliori prestazioni sia riguardo al sensore, sia riguardo all'obiettivo. Di conseguenza le immagini prodotte sono di altissima qualità. Nel costruire la nuova serie dp abbiamo voluto unire il migliore sensore al migliore obiettivo. La soluzione dell'obiettivo fisso a focale unica ci ha permesso di utilizzare tutta la nostra esperienza in queste eccezionali macchine fotografiche.

Tecnologia delle lenti SIGMA Grazie alla nostra tecnologia nel costruire obiettivi raggiungiamo risultati superlativi e un'incredibile qualità d'immagine.

Nell'autunno 2012, abbiamo annunciato le nostre tre nuove linee di obiettivi intercambiabili: Art, Contemporary e Sports. Grazie all'alto livello delle prestazioni ottiche, hanno stabilito un nuovo standard di riferimento per gli obiettivi di qualità e hanno ottenuto alti voti da tutti i fotografi. Basati su solidi concetti costruttivi e realizzati con gli standard della nostra avanzata tecnologia, gli obiettivi di queste tre linee soddisfano le tre condizioni indispensabili ad un obiettivo di eccellenza: design, artigianato e controllo. Controlliamo le prestazioni di ogni obiettivo di queste tre linee con il nostro sistema MTF A1 proprietario, che utilizza il sensore a immagine diretta Foveon X3 Merrill. Nel perseguire la massima qualità d'immagine possibile, nel corso di molti anni, abbiamo sviluppato una grande esperienza, che ora gioca un ruolo cruciale nel controllo dei nostri obiettivi.
Politica di sviluppo Obiettivi riprogettati

Esclusivo software SIGMA Photo pro
Estrae tutto il potenziale da ciascuna immagine

SIGMA Photo Pro è un software di elaborazione dei dati RAW progettato per i fotografi, artisti nell'animo, che desiderano creare le loro opere con le proprie mani. Da quando abbiamo iniziato la produzione di macchine fotografiche digitali, siamo stati fautori di riprese in modalità RAW e loro relativo sviluppo. SIGMA Photo Pro è il frutto della nostra esperienza maturata nel corso degli anni. Con la sua interfaccia intuitiva e ordinata, l'applicazione offre ai fotografi esattamente le funzionalità di cui hanno bisogno e non di più, il che lo rende, a nostro avviso, il miglior software di elaborazione dei dati RAW oggi disponibile. Sfruttando le molte informazioni/immagine catturate dal sensore Foveon X3 Quattro, questo software aiuta a ottenere i toni e le gradazioni di colore per i quali SIGMA è famosa nel mondo. Inoltre, il software serve a ottenere fotografie in bianconero di un'impressionante ricchezza di grigi.

Più possibilità di settaggi nella Modalità Colore
Quattro nuove modalità colore per stimolare la creatività

L'ampia gamma dinamica e le gradazioni colore ricche di sfumature del sensore Foveon X3 consentono ai fotografi di riprodurre fedelmente le scene fotografate. Inoltre, poiché i dati/ immagine SIGMA trasmettono tutta la ricchezza, struttura e profondità della luce catturata dal sensore, si prestano molto bene a qualsiasi tipo di post produzione. Abbiamo migliorato la serie Quattro per rendere la post produzione ancora più semplice e alla portata di tutti. A tal fine, abbiamo aggiunto nel menu della fotocamera quattro modalità colore predefinite, per aiutare le fotografie a riprodurre fedelmente la realtà. Il processore SIGMA continua ad evolversi, e le immagini richiedono meno tempo per essere memorizzate. Sempre più evoluto, il nostro processore d'immagine SIGMA raggiunge una velocità di elaborazione sempre più alta. Esprimersi in maniera artistica è oggi più facile che mai.

Modalità monocromatica SIGMA Photo Pro
Utilizza informazioni provenienti da tutte
le lunghezze d'onda della luce
per creare vere fotografie monocrome

Il sistema di acquisizione full-color del sensore a immagine diretta Foveon X3 Quattro produce immagini ricche di dettagli con un'ampia gamma dinamica. Le sfumature di grigio e la superiore resa in luci e ombre si mantiene anche nella fotografia monocroma. Oltre alla straordinaria risoluzione, i fotografi possono aspettarsi gradevoli e belle gradazioni di luce e ombra. Dal momento che i dati immagine contengono tutte le informazioni, è possibile elaborarli in modo da ottenere, nel bianconero, il vostro particolare stile fotografico. Ad esempio: in un ritratto è possibile migliorare la tonalità delle labbra usando il filtro verde. Il programma SIGMA permette la elaborazione anche dopo aver scatto la fotografia. I vantaggi di questo sistema sono particolarmente evidenti nella gamma delle alte frequenze della luce, difficili da ridare nella loro interezza. I sensori concorrenti misurano solamente la luce e l'ombra, il sensore a immagine diretta Foveon X3 invece ridà tutte le informazioni di tutte le lunghezze d'onda della luce bianca. Per questo motivo, il sensore a immagine diretta Foveon X3 Quattro distingue tutti i colori dell'arcobaleno, in maniera fedele e li riproduce al momento dello scatto. Sfruttando questi vantaggi, SIGMA Photo Pro in modalità monocromatica offre quanto desiderate in fatto di artisticità dell'immagine, rende la fotografia monocromatica ancor più piacevole e accattivante.

Correzione sovraesposizione
SIGMA Photo Pro 6 offre una nuova modalità per
correggere le luci "bruciate" nei JPEG.

La serie SIGMA dp Quattro offre una nuova funzione per la correzione della sovraesposizione. Grazie alle informazioni ottenute con l'aggiustamento dei pixel del sensore, la funzione minimizza le alte luci "bruciate" del file JPEG. Inoltre tali informazioni possono essere usate per espandere la gamma dinamica dei file RAW. Esempio: quando il cielo è sovraesposto, come nelle foto sopra, la correzione della sovraesposizione con SIGMA Photo Pro 6 non produce il risultato sperato. Tuttavia muovendo il Cursore della Esposizione e applicando la correzione così apportata, il cielo sarà riprodotto nella giusta tonalità di azzurro. Inoltre, azionando il cursore X3 Fill Light è possibile schiarire le parti più scure e avere una foto vicina all'immagine originale.

Sviluppo RAW on-camera
Vedere e sviluppare i RAW nel LCD
e salvare in JPEG.

Senza usare il computer è possibile sviluppare i RAW (file formato X3F) nella fotocamera e salvarli in JPEG. E' possibile controllare l'immagine nel LCD e variare il bilanciamento del bianco, la modalità colore, le proporzioni e molto altro ancora.

Progettata per aiutarvi e renderne più facile l'uso
Corpo fotocamera riprogettato

La nuova serie dp presenta un corpo macchina che sembra fatto apposta per far emergere le qualità della fotocamera e aiutarne il suo uso espressivo. Il peso ottimizzato e la forma rendono la fotocamera facilmente trasportabile, facile da impugnare e comoda nello scattare. La posizione dell'obiettivo è inoltre progettata per facilitare l'uso intuitivo, grazie alla sua posizione direttamente davanti al sensore. Per evitare al surriscaldamento di interferire con l'elaborazione di dati, le potenziali fonti di calore, quali batteria e circuiti di potenza sono posizionate, per quanto possibile, lontane dal sensore. In breve: abbiamo progettato ogni particolare di queste fotocamere per ottenere immagini di qualità eccezionale e facilitare la creazione di vere opere d'arte.